10 Gen. 2022 | 06:35
METEO: è DELIRIO, dal BURIAN IMMINENTE, fino alla prossima BOLLENTE ESTATE 2022, siamo TUTTI PAZZI per iLMETEO

Tutti pazzi per il meteo

Tutti pazzi per il meteo
Mai come nell’ultimo anno, complici sia il lungo lockdown dettato dalla pandemia di COVID sia il meteo decisamente bizzarro, non c'è stato spazio per periodi tranquilli e sereni durante i quali almeno la certezza del tempo avrebbe potuto in qualche modo garantire serenità e una fiducia nella pianificazione delle vacanze, delle ferie, delle gite, di tutte le nostre attività, dal lavoro allo svago, allo sport, alle feste e così via.

La caratteristica di quest'anno ha reso ancor più ossessivo l'interesse per le previsioni del tempo, per il meteo, appunto. Una volta ci accontentavamo dei programmi dedicatiin tv che storicamente hanno occupato sempre troppo POCO spazio nei palinsesti, ridotti come erano a mere rubriche corollario dei programmi di informazione o appendici più o meno brevi dei telegiornali; come non ricordare, tuttavia, "Che tempo fa", in onda su Raiuno alle 19.50 e condotto prima dall'intramontabile Bernacca, poi dal mitico colonnello Baroni e quindi infine dal famoso e bravissimo Guido Caroselli, tutte personalità dotate di carisma oltre che di intelligenza e capacità fuori dal comune.

Ora le previsioni sono diventate quasi un "bene" di PRIMA necessità per molti, tanto che i siti meteo e le "App" sui nostri smartphone pullulano e si moltiplicano, offrendoci la coloratissima possibilità addirittura di conoscere l'orario esatto in cui pioverà o dove una nuvola riuscirà a coprire il sole, oltre che una stima delle temperature addirittura più affidabile del termometro stesso, costringendo il meteorologo alle più incredibili acrobazie pur di soddisfare i più esigenti, spingendosi talvolta troppo in là con le proiezioni a lungo termine. E di questo noi stessi chiediamo scusa.

È notizia di questi giorni tra l’altro, pubblicata su Corriere.it, che il Meteo è passione-ossessione irrinunciabile per due italiani su tre e che www.ilMeteo.it è sempre in vetta nella classifica nazionale dei siti e delle App più visitati in Italia, oltre ovviamente a far la parte del leone nel panorama meteorologico italiano grazie alla facilità d’uso e all’attendibilità media dei dati che, lo ricordiamo, si basano su elaborazioni fisico-matematiche frutto di 20 anni di ricerche sostenute con fondi esclusivamente privati!

Immersi e bombardati da informazioni sul clima e sul tempo meteorologico, frastornati dai timori del Riscaldamento Globale, il cosiddetto Global Warming, impauriti dal Caldo Record e dalle giornalistiche Bombe d’Acqua, infreddoliti, ma incuriositi per l’arrivo ogni 4/5 anni del fantomatico Burian dalle Steppe Uraliche, forse stiamo impazzendo, o forse no, ma ci domandiamo: come facevamo quando per decidere se prendere o meno l'ombrello, bastava semplicemente guardare fuori dalla finestra?
Ma così, in un delirio informativo spesso dettato dalle nostre egoistiche (seppur legittime) esigenze, la nostra vita si è snaturata da quella naturale semplicità dell'incertezza, in cui era soprattutto la sorpresa a renderci più vivi, più felici.

Che dopo l’ormai imminente Burian, il vento gelido della Steppa, la Bella Stagione possa arrivare a riscaldarci un pochino, preannunciato con quel suo inconfondibile profumo di Tigli la prossima Estate 2022, folle o BOLLENTE che sia, e che possa in qualche modo lasciarci un ricordo, che sia esso di una vacanza, di un weekend, di una notte, di una Stella.




Torna alla home notizie

Previsioni meteo a cura di

News Meteo


Modifica consenso Cookie